Sos Albergatori

Sos Albergatori SoSAlbergatori affronta temi legati al turismo e combatte le problematiche del settore con la condivisione di esperienze, consigli ed informazioni.

SoSAlbergatori, la voce fuori dal coro. SoSAlbergatori nasce a Gennaio del 2009 dall’idea di un gruppo di amici e colleghi. Si chiacchierava d’avanti ad una birra, di spazi ed opportunità di scambio nel nostro settore e della difficoltà di ritrovarsi uniti nell’affrontare i vari temi che interessano il turismo locale. L’idea di mettere tutto sul web, è una valida soluzione alla mancanza di tempo che caratterizza il nostro lavoro. Abbiamo creato “un salotto” dove chiunque di noi può accedervi, partecipare alle discussioni, lasciare i propri commenti e le proprie richieste. Mettiamo a disposizione di tutti un Forum “Domande e Risposte nel Turismo” per lasciare suggerimenti, idee, consigli o più semplicemente per segnalare problematiche o situazioni meritevoli di attenzione. SoSAlbergatori non ha colori e neanche bandiere, vuole essere semplicemente uno strumento collaborativo a disposizione di coloro che ritengono la collegialità e lo scambio d’informazioni, uno strumento di lavoro indispensabile nella nostra professione. Non solleviamo problematiche ma proponiamo soluzioni che siano fattibili, consone agli argomenti e sopratutto alle possibilità reali di chi ne ha le competenze. SosAlbergatori è aperto ad ogni tipo di collaborazioni e scambi di parere, rimane però fondamentale la chiarezza e la buona fede degli argomenti trattati. Chiunque voglia esprimere il suo parere, può farlo liberamente ma sempre nel rispetto dell’altrui pensiero. Chi volesse invece postare un articolo, potrà farlo inviandoci una mail a [email protected], sarà pubblicata in tempi brevi.

Normali funzionamento

Dimenticato da un governo che tutto prende e niente da.#tuttoandràmale e se ne renderanno conto quando a conti fatti, si...
11/05/2020
DECRETO RILANCIO/ Lo schiaffo da 130 milioni che mette al tappeto il turismo

Dimenticato da un governo che tutto prende e niente da.

#tuttoandràmale e se ne renderanno conto quando a conti fatti, si scontreranno con la realtà di migliaia di aziende chiuse o che chiuderanno.

Non potevamo aspettarci di peggio.

Il turismo, settore più colpito dal coronavirus e che vale 230 miliardi di euro, nel decreto rilancio riceverà aiuti per soli 130 milioni.

Ci è giunta questa interessante storia che riguarda #VaffanBooking ed un collega albergatore.Voi cosa ne pensate?- - - -...
28/04/2020

Ci è giunta questa interessante storia che riguarda #VaffanBooking ed un collega albergatore.

Voi cosa ne pensate?

- - - - -

Buongiorno!
Ho ricevuto una prenotazione garantita con caparra che a causa annullamento evento per COVID-19, mi è stato richiesto il rimborso della caparra.
Come da decreto, informata la Cliente e ricevuto dalla stessa i dati per la compilazione, ho provveduto all’emissione del voucher ma la cliente in seguito, ha chiesto spiegazioni al portale che ha provveduto a “ricaricarle il wallet” (quindi ha rimborsato virtualmente) intimandomi l’addebito (richiedendo soldi veri).
Io chiaramente ho effettuato tutti i passaggi, prima diffida e seconda ma oggi mi è arrivata questa mail che copio sotto alla quale ho risposto.
Cosa ne pensate?

- - - - -

-----Messaggio originale-----
Da: VaffanBooking Customer Service
Inviato: ### ### 2020 XX:XX
A: HOTEL
Cc: INDIRIZZO DIRETTO CLIENTE
Oggetto: NOME E COGNOME CLIENTE (###X.###.###)

Gentile Hotel,

Grazie per la collaborazione con VaffanBooking.

La contattiamo in merito alla prenotazione n. #########X, a nome ### ###, (check-in: 2020-XX-XX) che ci sta leggendo in questo momento in copia.

Vi informo che sono la Supervisor che ha preso in gestione la prenotazione notando che c’è stato un equivoco per le informazioni che avete dato alla cliente.

Vi informo che la Signora ### ha prenotato il giorno ### 2020 alle ore XX:XX con la seguente condizione di cancellazione:

***
Puoi cancellare gratuitamente fino a 7 giorni prima dell’arrivo. Se cancelli nei 7 giorni prima dell’arrivo ti sarà addebitato il costo della prima notte.

***

La signora ha cancellato il giorno ### 2020 alle ore XX:XX, GRATUITAMENTE (vi preghiamo di fare anche riferimento alla vostra extranet).

In questo caso non ha alcun dovere nei vostri confronti di accettare un voucher dovuto alla situazione COVID-19 in quanto questa prenotazione non rientra assolutamente nella questione.

Vi pregiamo quindi di non inviarle ulteriori email e di confermarci che la situazione risulta risolta.

Qualsiasi richiesta o dubbio vi preghiamo di inviarlo direttamente al nostro servizio al cliente non alla Signora ###.

La ringraziamo nuovamente per la collaborazione.

Cordiali saluti,

--
### X.
VaffanBooking Customer Service Team

- - - - -

La mia risposta è stata:

- - - - -

Gentile ###,

la presente in risposta alla vostra mail in merito alla prenotazione n. #########X, a nome ### ###, (check-in: 2020-XX-XX) che ci sta leggendo in questo momento in copia.

Sono felice che Lei sia la Supervisor che ha preso in gestione la prenotazione, ma le assicuro che la Cliente non ha ricevuto alcuna informazione equivoca, tant’è che ha convenuto con la mail del XX/XX/2020 sulla chiarezza di un decreto governativo che non lascia spazio a fraintendimenti e la cui applicabilità dovrebbe essere legge anche per voi.

Concordo sul fatto che la Signora ### ha prenotato il giorno ### 2020 alle ore XX:XX con la seguente condizione di cancellazione:

***
Puoi cancellare gratuitamente fino a 7 giorni prima dell’arrivo. Se cancelli nei 7 giorni prima dell’arrivo ti sarà addebitato il costo della prima notte.

***

Concordo sul fatto che la signora ha cancellato il giorno XX XX 2020 alle ore XX:XX.

Non avete considerato però che nel frattempo, in Italia è scoppiata una pandemia che ha reso impossibile la realizzazione di numerosi eventi e fra questi, quello a cui avrebbe dovuto partecipare la Signora ###.

Non avete considerato anche che il 17 marzo 2020 è stato emesso un apposito decreto e che l’articolo 88 del decreto-legge 17 marzo 2020 n. 18 estende ai contratti di soggiorno la possibilità di utilizzo del voucher quale alternativa al rimborso, nei casi di impossibilità sopravvenuta di cui all’articolo 28 del decreto-legge n. 9 del 2020. La disposizione consente alle strutture ricettive di rilasciare al cliente che richieda un rimborso, in luogo di una somma di denaro, un voucher da utilizzare entro dodici mesi dalla sua emissione.

Continuate a non considerare che il decreto chiarisce in modo inequivocabile che la disposizione è applicabile a tutte le strutture ricettive italiane, a prescindere dalla nazionalità del cliente, o dalla sede dell’agenzia di viaggio o dell’intermediario o del portale attraverso cui è stata effettuata la prenotazione.

Tra le varie cose che vi sfuggono, c’è da considerare anche che le disposizioni sopra richiamate costituiscono, ai sensi dell’articolo 17 della legge del 31 maggio 1995, n. 218 e dell’articolo 9 del regolamento (CE) n. 593/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 17 giugno 2008, norme di applicazione necessaria. Pertanto sono da considerarsi prevalenti anche rispetto a leggi straniere, e ovviamente a pattuizioni diverse, in quanto la loro attuazione è ritenuta cruciale per la salvaguardia del nostro paese.

Purtroppo, fino a quando vi renderete responsabili di fraintendimenti e congetture che travalicano le leggi italiane oltre che il comune senso civico, non potremo in alcun modo smettere di contattare la nostra clientela a tutela dei loro interessi, perché non è, e non sarà mai nostra intenzione danneggiare i nostri ospiti trascinandoli in evitabili diatribe.

In aggiunta a tutto questo, al fine di tutelare gli interessi della Signora ### ma soprattutto per scusarci riguardo alla barbina figura nella quale continuiamo a coinvolgerla, io stesso, ### ### responsabile prenotazioni dell’Hotel ###, assumendone la piena responsabilità nei confronti della proprietà, mi impegno personalmente a raddoppiare GRATUITAMENTE il valore del voucher della Signora ### chiedendo umilmente scusa per essere stata ingiustamente coinvolta in una “scaramuccia da bar” tanto inutile, sperando accolga con favore questo gesto che vuole essere semplicemente espressione della sana ospitalità che da sempre caratterizza la Romagna e l’Hotel ###.

Ringrazio sentitamente VaffanBooking per la collaborazione, ma Signora ###, in qualità di Supervisor ed in questo momento rappresentante per l’Italia di VaffanBooking, la invito in futuro a meglio considerare l’accaduto nell’interesse comune, perché presto tutto tornerà alla normalità ed abbiamo bisogno di fare fronte comune per vivere una ripresa necessaria per tutti.

Alla Signora ### comunico che nei prossimi giorni riceverà il voucher aggiornato e mi scuso nuovamente per l’accaduto.

###

- - - - -

Che ne pensate?

In generale il cannibalismo turistico comincia a ridosso di Giugno, ma in questi giorni di quarantena, il "Favazzina è d...
19/04/2020
Coronavirus. Riscoprire il turismo sotto casa: non abbandonate Favazzina

In generale il cannibalismo turistico comincia a ridosso di Giugno, ma in questi giorni di quarantena, il "Favazzina è di gran lunga migliore di Rimini o Riccione" è partito con largo anticipo.
Buona stagione a tutti!

Scilla (Reggio Calabria). Bisogna fare in fretta e, laddove la legge lo consente, operare subito una sburocratizzazione tale da consentire, al più presto l’avvio dei lavori, per la messa in sicurezza del litorale. Favazzina, ridente località della “costa viola”, profondamente ferita dalle ma...

Eravamo partiti da 500.Se continuiamo così per giugno ritorniamo alla lotteria degli scontrini!
17/04/2020
Sostegno al turismo, spunta il bonus fiscale da 325 euro per le vacanze in Italia

Eravamo partiti da 500.

Se continuiamo così per giugno ritorniamo alla lotteria degli scontrini!

Sul tavolo del governo, per sostenere il settore turistico, lo studio di un voucher da poter detrarre nella dichiarazione dei redditi: massimo 325 euro per soggiorni di almeno tre notti in strutture ricettive italiane

10/04/2020

Dovremo sicuramente ripensare il business dell’accoglienza ma... come?

Quello che stiamo leggendo in questi giorni vale il tempo di una lettura.

Come possiamo prepararci? Cosa possiamo fare per prepararci?

Se così fosse, tutto non avrebbe più senso.Le redditività saranno ricalcolate in negativo, ci sarebbe uno stop definitiv...
03/04/2020
Coronavirus. Riapertura a maggio dei ristoranti: distanza di un metro obbligatoria

Se così fosse, tutto non avrebbe più senso.
Le redditività saranno ricalcolate in negativo, ci sarebbe uno stop definitivo a sagre, fiere, eventi di molti generi.
Non esisterebbero più le discoteche, i locali da ballo, gli stadi, i palazzetti...
Davvero vogliamo vivere in un mondo così?

Bar, ristoranti e pizzerie non apriranno prima di maggio, fine maggio. E lo faranno in maniera molto diversa da come eravamo abituati. Anche quando l’emergenza sarà finita i locali dovranno avere requisiti molto diversi da quelli richiesti prima dell’epidemia di Coronavirus. Il primo requisito ...

EPPUR SI MUOVE...Negli ultimi giorni pare stia salendo il malcontento fra gli albergatori italiani nei confronti di Book...
02/04/2020

EPPUR SI MUOVE...

Negli ultimi giorni pare stia salendo il malcontento fra gli albergatori italiani nei confronti di Booking.com, colpevole a dire di alcuni di non rispettare il decreto emanato dal Governo Italiano in merito ai voucher di rimborso per cancellazioni causa COVID-19.

In un contesto così difficile per tutto il settore, il colosso delle prenotazioni alberghiere pare che stia provvedendo ai rimborsi in barba a tutte le normative rigirando poi l'intero costo sull'albergo.

Per questo motivo in maniera silente, molti albergatori stanno attuando una pacifica protesta destinata a lasciare il segno.

Oltre a sospendere con effetto immediato i RID di addebito bancario limitandosi a pagare solo le commissioni, senza andare contro quelle che sono le clausole contrattuali, hanno appositamente aumentato la loro tariffa di vendita su Booking.com dell'importo pari alla commissione del colosso, rendendo difatto non conveniente prenotare il proprio albergo attraverso questo canale di prenotazione ma lasciando invariate le tariffe su tutti gli altri canali come Expedia, HRS, HotelBeds, etc.

Pur mantenendo la stessa visibilità e la presenza su tutti i canali di distribuzione, l'intento è quello di indebolire commercialmente lo strapotere di questo colosso rispetto ai suoi competitor, lasciando fare il "lavoro sporco" direttamente al mercato.

Booking pare stia cercando di parare il colpo minacciando una penalizzazione in termini di visibilità, ma l'Italia e sopratutti i colleghi Veneziani non sembrano preoccuparsi anzi, comunicano che pare che i vertici comincino ad allentare la morsa temendo che simili attività si espandano a macchia d'olio.

#booking #iotiaumento #diciottopercento

Probabilmente Booking sarà quello che ne uscirà peggio da questa situazione.Sta palesando il disprezzo verso la nostra c...
01/04/2020

Probabilmente Booking sarà quello che ne uscirà peggio da questa situazione.
Sta palesando il disprezzo verso la nostra categoria a vantaggio di quello che Booking considera ‘il suo cliente”.
In barba ai provvedimenti nazionali ed europei, insiste nei refound rigettando la possibilità dei voucher.
Anche federalberghi ha diffuso un facsimile di diffida resa necessaria da questo comportamento “da bullo” che Booking in particolare sta adottando nei confronti delle singole strutture.
Unica difesa ad oggi sarebbe non pagare le fatture ed eliminare i rid.
Voi come vi state comportando?
Come la vedete questa situazione?

Sos Albergatori
20/03/2019

Sos Albergatori

La priorità Romana per arginare la delinquenza nella capitale è quella che vedrete nel video. E' forse questa l'Italia p...
05/09/2014
Tavolini in centro storico, nuovo blitz: tensione tra vigili e ristoratori, 3 identificati

La priorità Romana per arginare la delinquenza nella capitale è quella che vedrete nel video.
E' forse questa l'Italia per la quale hanno combattuto i nostri nonni?
Non si fermano neanche d'innanzi ad una donna in lacrime... A voi il resto.

L'azione degli agenti dello Spe, guidati dal comandante Di Maggio, alle 11 tra via Sant'Agnese in Agone e via dell'Anima. Settanta i tavolini rimossi. Gli esercenti protestano e si creano attimi di tensione

Dalla facoltà di Ingegneria Gestionale ci chiedono aiuto nella compilazione di un questionario molto veloce che include ...
10/06/2014
Clicca su questo link e compila il questionario.

Dalla facoltà di Ingegneria Gestionale ci chiedono aiuto nella compilazione di un questionario molto veloce che include anche qualche domanda su TripAdvisor.
Possiamo contare sui nostri amici per una veloce compilazione?
Grazie mille.

Vi presentiamo colui che dobbiamo ringraziare per la bellissima Legge 626.L'ha firmata, senza neanche leggerla! E se la ...
04/06/2014
"Dio mi perdoni’

Vi presentiamo colui che dobbiamo ringraziare per la bellissima Legge 626.
L'ha firmata, senza neanche leggerla! E se la ride pure...

“Quando ero al ministero degli Esteri, firmai io la direttiva europea 626. Mi fu portato un pacco di carte, chiesi al capo gabinetto se potevo firmare e lui mi rispose che era una norma europea

Bollette Italiane e stipendi all’est
18/05/2014
Bollette Italiane e stipendi all’est

Bollette Italiane e stipendi all’est

Nelle ultime settimane c’è stata una forte polemica sul mercato del lavoro in Riviera. Si è parlato di schiavitù e la Procura della Repubblica ha addirittura aperto un fascicolo al proposito. Fermo restando che lo sfruttamento sotto ogni sua forma è...

Indirizzo


Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Sos Albergatori pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta L'azienda

Invia un messaggio a Sos Albergatori:

Servizi Di Trasporto nelle vicinanze

Commenti

Egregio Imprenditore, se ha deciso di vendere la sua struttura alberghiera non esiti a contattarci per una valutazione gratuita. Se invece vuole acquistare una delle nostre aziende ricettive, chieda con fiducia consulenza e notizie commerciali, garantiamo massima riservatezza, serietà e competenza. AGRIALBERGHI S.R.Ls, leader nel campo specifico, cura professionalmente da oltre 30 anni, in Roma, i servizi di consulenza e marketing inerenti alla compravendita di strutture alberghiere. Offriamo consulenza, apporto tecnico, valutazione di mercato e selezione su oltre 300 strutture ricettive divise per tipologia , categoria e zona. Siamo in grado di esaudire qualsiasi richiesta da parte di albergatori, catene alberghiere ed investitori in genere, anche esteri, gruppi e società del settore. Trattiamo anche, al centro storico prestigioso di Roma, case vacanze, residence, affittacamere, bed & breakfast come pure palazzetti cielo terra a destinazione alberghiera (in vendita o in affitto). La nostra società infatti, acquisisce, vende, ricerca, realizza, progetta, ristruttura e trasforma immobili prestigiosi quali, palazzi e palazzetti storici, in strutture ricettive selezionando immobili locati nei punti più strategici della capitale. In caso di vendita della Vostra struttura invece, è importante sottolineare che la società Agrialberghi S.r.l.s intrattiene rapporti commerciali con investitori nazionali e mondiali. E’ inoltre importante far conoscere l’operato di alta selezione del cliente acquirente , da noi giornalmente effettuata presso la nostra sede, su oltre 5.000 richieste annue, ciò per consentire di vendere al meglio e più velocemente possibile, senza alcun dispendio di tempo da parte Vostra. Mettiamo ancora a disposizione della gentilissima clientela un filo diretto tramite telefono o e-mail con il responsabile commerciale per qualsiasi illustrazione, notizie di mercato, aggiornamenti delle proposte, consulenza su nozioni di natura commerciale ed organizzativa.